Come distinguere un sito di gioco legale da uno illegale

4' di lettura 17/01/2022 - Esiste una forte differenza tra gioco legale e gioco illegale: il gioco d’azzardo, in Italia, è esplicitamente regolamentato e tollerato soltanto nelle forme approvate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli; quest’Agenzia, che fa riferimento al Ministero delle Finanze, è l’unico autentico limite tra una pratica di gioco sicura, regolamentata e autorizzata, e quel microcosmo di siti di gambling e betting illegali, privi di autentiche garanzie per gli scommettitori.

Saper distinguere correttamente i siti legali da quelli illegali è dunque fondamentale per la propria sicurezza economica e per provare un divertimento più genuino nel corso dell’esperienza di gioco.

La licenza ADM

La differenza tra bookmakers legali e illegali sta tutta nell’autorizzazione concessa dall’ADM ai primi, e negata ai secondi. La licenza ADM si colloca come autentico spartiacque tra gioco legale e gioco illegale, diventando dunque unico riferimento per gli scommettitori che decidano di avvicinarsi o proseguire lungo la strada delle scommesse digitali.

Proprio per questa ragione, quando si sceglie in quale portale registrarsi e aprire il proprio conto digitale, la prima cosa da verificare è la presenza del logo ADM in alto a destra su portale, oppure in fondo alla pagina (insieme a tutte le altre credenziali utili a riconoscere e identificare il sito di betting online). Il logo rappresenta la concessione della licenza da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (un tempo AAMS, Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato), e proprio sul sito dell’ADM si trova la conferma dell’autorizzazione stessa: il sito di betting digitale può infatti essere trovato all’interno di una lista specifica di portali autorizzati, mentre quelli non autorizzati e dunque illegali figurano all’interno di una black list, per una maggiore consapevolezza degli utenti e degli scommettitori. Molto diffusi non solo in Italia sono anche i portali informativi e comparativi dei bookmaker disponibili, come www.topbet.eu.com, utili per decidere quale sia il sito più sicuro sul quale scommettere e per tenersi informati sulle news di settore.

Il sistema della licenza ADM o ex AAMS vuole non soltanto regolamentare il gioco da un punto di vista legale e fiscale, ma serve soprattutto per tutelare gli scommettitori circa l’onestà del gioco condotto sui portali autorizzati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Lo scommettitore che nota il logo ADM sul sito di gioco ha sicura percezione dei requisiti necessari all’ottenimento della licenza statale e sa dunque di stare operando in un contesto sicuro e affidabile.

Esistono tuttavia dei siti che non hanno ottenuto la licenza AAMS, o che l’hanno richiesta e stanno provvedendo a soddisfare i requisiti legali e che, pur non essendo ancora autorizzati ADM, offrono alcuni vantaggi per gli scommettitori. I portali non approvati dal legislatore italiano – com’è ovvio supporre – non sono considerati sicuri dall’ADM, ma potrebbero avere autorizzazioni di altri Paesi o riconoscimenti di altro tipo, tali da testimoniare l’affidabilità e la trasparenza del sistema di gioco messo in piedi sul portale stesso.

Molto spesso, i portali .com (che dunque non hanno dominio italiano e che automaticamente si collocano oltre il raggio d’azione dell’ADM) offrono delle possibilità di scommesse e dei bonus che non sono presenti nei siti AAMS, forti di un’autorizzazione europea o di un altro Paese; anche in questi casi, i portali garantiscono un’assistenza completa 24 ore su 24, 7 giorni su 7 (bisogna tuttavia verificare che sia presente anche in lingua italiana), e offrono una tutela completa dei dati personali.

Perché giocare in maniera sicura

Qualsiasi sistema di scommesse sia messo in piedi da un sito di betting, questo deve preoccuparsi non soltanto di divertire e coinvolgere l’utenza, ma anche e soprattutto di tutelarla. Per questo, il giocatore che desideri sentirsi protetto all’interno di uno specifico sistema di gioco, deve tenere conto delle regole cui i portali di betting digitale devono attenersi: se ha l’esatta percezione del rispetto di queste regole (che non sono seguite da tutti i bookmakers), la sua esperienza di gioco si rivelerà di certo più tranquilla.

La sicurezza, nel gioco, passa attraverso la tutela dei propri dati personali e la protezione delle transazioni che si eseguono ad ogni puntata e nel caso eventuale di vincita: il giocatore, per riconoscere un sito legale e sicuro, deve verificare le norme che – sul portale – regolamentano il trattamento dei dati personali e quelle che proteggono i movimenti di denaro (solitamente, la crittografia adoperata dovrebbe essere la Secure Sockets Layer). Indipendentemente dalla licenza ADM, in ogni caso, è possibile verificare l’affidabilità di un sito di scommesse anche grazie al parere degli altri utenti e al volume della sua clientela: in questi casi, un gran numero di recensioni positive e una discreta quantità di riconoscimenti ottenuti potrebbero contribuire alla tranquillità del giocatore e alla sicurezza della sua esperienza di gioco.






Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2022 alle 09:16 sul giornale del 17 gennaio 2022 - 25 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cFyK


qrcode