Presentato alla Reggenza il nuovo dispositivo medico donato dall’Associazione Oncologica

2' di lettura 24/09/2021 - La perdita di capelli è uno degli effetti collaterali più devastanti per i pazienti che si sottopongono alla chemioterapia. Il sistema del raffreddamento del cuoio capelluto indotto con appositi macchinari, riesce a mitigare l’alopecia generata dalla chemioterapia ed è una metodica di comprovata efficacia utilizzata su migliaia di pazienti.

Adesso anche l’ISS può ora contare su tale sistema grazie ad una strumentazione clinica all’avanguardia.

La presentazione del nuovo sistema di raffreddamento del cuoio capelluto - di cui potranno avvalersi le pazienti oncologiche affette da tumori al seno e tumori ginecologici - è avvenuta oggi agli Ecc.mi Capitani Reggenti Gian Carlo Venturini e Marco Nicolini, accompagnati dal Segretario di Stato per la Sanità Roberto Ciavatta e dal Comitato Esecutivo dell’Istituto per la Sicurezza Sociale, alla presenza dei rappresentanti dell’Associazione Oncologica Sammarinese e del personale ISS dei servizi interessati.

L’arrivo all’Ospedale di Stato del nuovo macchinario è stato possibile proprio grazie alla donazione effettuata dall’AOS in memoria della dottoressa Maria Rosaria Bigotto, già Direttore sanitario dell’Ospedale di Stato e per lungo tempo medico e direttore del Laboratorio Analisi.

Il sistema di raffreddamento del cuoio capelluto DigniCap Delta (il primo approvato dalla FDA americana) in dotazione all’Istituto per la Sicurezza Sociale si utilizza nei soggetti che stanno facendo un ciclo di chemioterapia adiuvante (post intervento). Non tutti i pazienti, infatti, sono compatibili con questo macchinario. Studi clinici americani evidenziano che meno del 3% di persone ha interrotto la terapia anti alopecia DigniCap Delta.

Al momento la strumentazione può essere utilizzata solo su determinati tipi di tumori, come quelli che colpiscono le donne, mentre è controindicata per altri tipi di neoplasie. Il dispositivo donato all’ISS, è uno strumento di ultima generazione, funziona attraverso un sistema di raffreddamento termolettrico che consente un controllo preciso della temperatura e garantisce una elevata affidabilità.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2021 alle 17:08 sul giornale del 25 settembre 2021 - 110 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ck4o





logoEV